Il presidente Agazio Loiero ha ricevuto i membri della consulta regionale dell`emigrazione

Fonte http://www.italianosdargentina.com.ar

Il presidente della Regione Calabria Agazio Loiero ha ricevuto stamani i membri della consulta regionale dell’emigrazione. Un incontro importante perché sono state definite le azioni che la Calabria metterà in campo a favore della comunità calabrese nel mondo. Erano presenti alla riunione: Renato Turano in rappresentanza dei calabresi degli Stati Uniti, Corrado Bosco per il Brasile, Antonino Galati per la Svizzera, Josè Tucci, e Aldo Bressi per l’Argentina, Vincenzo Volpe per l’Australia, assieme gli altri membri della Consulta Antonino Denisi, Rosa Maria Perrone e Francesco Zinnato. All’incontro hanno partecipato anche i dirigenti regionali Giosuè Dragone e Antonino Musolino. Con loro, l’assessore al Turismo, con delega all’emigrazione, Damiano Guagliardi che ha illustrato in apertura d’incontro quali sono gli impegni che la Regione Calabria ha assunto nei confronti del settore, vale a dire: una legge riforma dell’emigrazione che renda finalmente effettivo un rapporto di tipo sinergico e concreto. Anche il presidente Loiero, dopo aver ascoltato con attenzione le proposte di tutti i membri della Consulta, ha chiesto un’operatività più marcata, da parte dei consultori e dei dirigenti regionali, attraverso una programmazione che sappia coinvolgere le nuove generazioni. Secondo Loiero è importante soprattutto creare sinergie nel campo turistico. “Un settore – ha detto - dove potremmo coniugare da un lato l’esigenza di tenere viva, nelle nuove generazioni dei calabresi nel mondo, l’amore e la vicinanza per la propria terra d’origine e, dall’altro, avere opportunità concrete sotto il profilo dello sviluppo economico”. Prima di Loiero era intervenuto il senatore Renato Turano, il quale aveva sollecitato maggiori fondi in bilancio nel settore emigrazione affinché si possano realizzare quei progetti finalizzati soprattutto alla tutela delle lingua italiana. Tutti i consultori hanno sottolineato l’inversione di tendenza che si è registrata nel settore dell’emigrazione calabrese con l’arrivo dell’assessore Damiano Guagliardi nella giunta regionale. Per Josè Tucci, dall’Argentina, “la Consulta ha avuto finora un importanza effimera, ma con questo nuovo assessore la Regione Calabria si sta rivelando molto più sensibile e attenta, in grado anche di proporre una maggiore progettualità”. Corrado Bosco ha infine invitato ufficialmente Loiero in Brasile, “una terra – ha detto – dove i calabresi si fanno onore, lo dimostra il fatto che il prossimo candidato premier, sfidante del presidente Lula, potrebbe essere Josè Serra, il governatore di San Paolo di origine di Corigliano”. Bosco ha anche sottolineato, a nome della comunità calabrese nel mondo, l’importanza che ha avuto l’intervento del presidente Loiero alle Nazioni Unite lo scorso giugno durante una sua missione tra le comunità calabresi di Stati Uniti e Canada.

Commenti