Sault Ste. Marie. Una giornata di beneficenza per la lotta contro l'Alzheimer, organizzata dal Club Calabrese

Dalla referente di Sault Ste. Marie (Ontario, Canada)

Raffaela Medaglia




SAULT STE. MARIE, 26 aprile ’09 - La serata Calabrese di beneficenza nata 5 anni fa per volere di Anita Guzzo e Rossana Fortino, assieme alle donne dell'esecutivo del Club Calabrese di Sault Ste. Marie, svoltasi oggi nella sala Guglielmo Marconi Club, ha avuto  anche quest'anno un grandissimo successo: 347 persone  hanno dato un contributo per la lotta contro l'Alzheimer. I rappresentanti della Alzheimer Society sono rimasti entusiasti della risposta delle donne - gran parte calabresi – di questa sera. La raccolta monetaria, nonostante la crisi di questi tempi che come in altri paesi non esclude Sault Ste. Marie, è stata generosa ed è stata raggiunta la somma di $3,000.00.

Il prezzo del biglietto d'entrata era di $17.00 ciascuno  e includeva un semplice ma gustosissimo pranzo composto di antipasto di insalata, il pane e burro, ed il piatto caldo composto di penne e polpette di carne col sughetto speciale  di pomodoro che solo la cucina Marconi fa. Dopo i preamboli, le donne hanno ballato fino a tardi, accompagnate dalla musica della chitarra e fisarmonica della banda di Franco Musso.

Nel corso della serata, diversi familiari di persone affette dalla malattia dell’Alzheimer, hanno portato la propria testimonianza.

In una breve intervista, la signora Vicky Roy, Family Support Case Worker per la società Alzheimer, ha detto che: «l'Alzheimer è una malattia irriversibile,  che le statiche sono alte, e che non c'è molto da fare. Una persona su 13,  a partire dai 65 anni, ed una persona su tre, a partire dopo gli 83 anni, in Canada contrae tale malattia». Vicky ha voluto anche ricordare che mantenendo il colesterolo basso e la pressione del sangue bassa durante la gioventù si può ridurre il rischio di contrarre questa malattia. In altri termini, ogni cosa buona per il cuore è buona per la mente e viceversa.

 

Nelle foto

  • la signora Anita Guzzo con il vestito blu alla calabrese, e la signora Rita Fortino;
  • Rosina e Anna davanti al banner dell'Alzheimer

Commenti