Emigrati. Nozze d'oro a casa Zagordo-Fata, una storia d'amore d'oltreoceano, 29 ottobre 1960-2010

Dalla nostra corrispondente in Ontario, Raffaela Medaglia
Quando nel 1959 Rosina Fata - con la mamma Rosaria Magli, le sorelle Antonia, Ida, e Marcella - partì da Patricello (Rione di Aiello Calabro, ndr), all'età di 13 anni, era per raggiungere il padre Geniale Fata, già emigrato e residente a Sault Ste. Marie, Ontario in Canada. Allora, alla sua tenera età, la nipote di zia Anna a Postera, non pensava di lasciare solo tantissimi amici, parenti e compagni di scuola. Ma anche il suo futuro sposo.
La storia d'amore di cui parliamo incomincia nel 1959 ad Aiello. Sicuramente nella piazza del paese, quando viene fatta una proposta ad un signore che stava per partire per il Canada e precisamente per Sault Ste. Marie da parte di Luigi Zagordo che abitava alla Praca (via Pergola) con la moglie Angela Danubio e i figli. Luigi chiede al neo Canadese, Nicola Fata di trovare una bella ragazza di buona famiglia per il figlio Antonio. Un impegno a cui Nicola assolverà non appena arrivato a Sault Ste. Marie con la moglie Ortensia. Cosi nasce la storia d'amore, a distanza, tra Rosetta e Tony. Dopo cinque o sei mesi di corteggiamento per lettera, Rosetta farà l'atto di richiamo ad Antonio e, finalmente, i due ex compagni di scuola elementare di Aiello Calabro si uniranno in matrimonio il 29 Ottobre del 1960, per affrontare una lunga vita assieme.
Il sacramento del loro matrimonio venne celebrato da don Giovanni Sarocco, allora sacerdote della parrocchia di Santa Veronica a Sault Ste. Marie. Presenti alla cerimonia: compare Nicola e comare Ortensia, con le damigelle d'onore Antonietta Fata (sorella di Rosetta), Gloria Sicoli e Lina Marrelli, assieme con i cavalieri d'onore Carmine Marrelli, Franco Brunetta e Antonio Cuglietta, i parenti e gli amici tutti, che fecero le ore piccole, dopo un elaborato pranzo e tanti balli in loro onore, presso la sala Parish Ukrainian Hall. La loro unione d'amore lunga 50 anni ha portato come frutto tre bellissimi figli; Angela, nata nel 1963, Luigi, nato nel 1964, e Davide, nato il 1970; e, sinora, i 3 nipoti Mark di 19 anni, Vanessa di 15 e Mia di 9 anni.
Quest'anno, precisamente il 29 Ottobre 2010, l’anniversario di matrimonio di Rosina e Antonio è stato benedetto da padre Amish nella stessa chiesa di Santa Veronica, a cui è seguito un pranzo presso la sala di Rooth River Golph Club, assieme ai figli e le loro rispettive famiglie, a parenti ed amici.
Antonio, ritirato dalla fonderia del ferro Algoma Steel Corporation, ora la Essar Steel, abita con Rosetta di una bellissima villa di Wilson Street, frutto dei loro grandi sacrifici di emigranti.

Dalla scrivente Raffaela, assieme alla figlia Destiney, ed alla Redazione del “Blog degli Aiellesi nel Mondo” e di tutti i connazionali, i migliori auguri!

Commenti