Antonio Iuliano, orafo artistico di origini Aiellesi

Iuliano
Sono pezzi in ottone, rame, ferro, titanio, oro e argento. Oggetti che lavora a mano, e che trasforma in gioielli unici. Non un lavoro vero e proprio, quello di Antonio Iuliano (nella foto), ma un hobby iniziato per caso, con un pezzo di rame e una pinzetta. Nascono così le prime creazioni. Poi, l’incontro con Luisa Limodoro dell’Agalma Gioielli. La scoperta delle diverse tecniche di lavorazione, e la ricerca artistica prende il via.
Iuliano è nato in Calabria, ad Aiello Calabro (Cs), nel ‘64. Come altri, prenderà la strada dell’emigrazione. A Milano prima, poi in Puglia ed ancora in Lombardia. Nella vita di tutti i giorni si occupa di tutt’altro. L’orafo lo fa per passione tra Gorgonzola e Vignate.
L'artista al lavoro
Nei suoi gioielli, i materiali poveri, usati dall’orafo e scultore milanese Davide De Paoli, si uniscono alle pietre dure o burattate e si avvolgono in grovigli di fili d’oro, d’argento di rame o ottone. Abituato a collaborare con vari artisti, riesce ad esprimere nelle sue creazioni il classico dei gioielli antichi con forme del tutto innovative. «Alla linearità e alle forme classiche – così viene descritta la sua arte in un articolo di qualche tempo fa -, Iuliano preferisce le ombre create dalla materia intrecciata o lasciata quasi grezza. E lascia che scorgano, dietro a uno stile e un design estremamente moderno, ricordi di preziosi ornamenti di civiltà lontane che danno cosi vita a gioielli dall’anima fatata».
Nel corso delle sue esperienze con il mondo dell’arte orafa, impara da Italo Tarro la tecnica dell’incassatura. Si cimenta, inoltre, con la scultura. La manualità non gli manca, che si radica un po’ anche nella sua calabresità, come nel caso di alcuni gioielli realizzati utilizzando un fico d’india.
Un suo anello
Ha esposto, per un periodo, da Agalma Gioielli a Milano; curato la collezione e una linea di borse per la stilista di origine argentina Adriana Morandi; e realizzato monili e sculture per diverse società.
Da un po’ di tempo, ha intrapreso una nuova collaborazione con la “Barbara Massimino Gioielli naturali” (www.barbaramassimino.com). E a breve ne potremmo ammirare la nuova collezione di anelli, bracciali, collane e orecchini.

Commenti