Jennifer Lopez sceglie i gioielli Pasquale Bruni per il Festival di Sanremo 2010


FONTE Yahoo Notizie
Con i gioielli Pasquale Bruni Jennifer Lopez brilla di luce d'amore e di stelle in diamanti.
La straordinaria e applauditissima Jennifer Lopez, atteso ospite straniero della quarta serata del 60° Festival di Sanremo ha indossato orecchini stella nascente, anello 4Love e ciondolo Amore. Tre straordinari gioielli Pasquale Bruni che la cantante ha scelto personalmente per un look prezioso e sensuale nella sua esibizione in anteprima mondiale sul palco di Sanremo con la canzone "what is love".
***
Un po' di Calabria, dunque, sul palco del Festival della Canzone Italiana, con i gioielli dell'orafo Aiellese Pasquale Bruni. Come nell'edizione del marzo 2004, quando a indossare i preziosi di Bruni era Simona Ventura. Qui di seguito, un articolo dell'epoca.

OLTRE alle delizie della gastronomia in vetrina, a San Remo, si è visto un altro pezzo di Calabria. Non solo peperoncino piccante, agrumi, e piatti tipici, ma anche i gioielli appesi al collo di Simona Ventura. Un tripudio di diamanti, disegnati apposta per valorizzare il décolleté della conduttrice del Festival della canzone italiana che portano la firma prestigiosa di Pasquale Bruni, “uno degli artigiani di punta dei gioielli italiani”.
Bruni, che a Valenza Po ha creato un vero e proprio impero, è un emigrato illustre. Che parte da Aiello Calabro (Cs), un paesino di Calabria, a soli 14 anni per cercare lavoro. E che ad Aiello ritorna, quando gli è possibile, innamorato dei bei palazzi nobiliari, dove un giorno poter fare una mostra-evento delle sue creazioni artistiche.
Nei laboratori di Valenza appena arrivato dalla sua Calabria apprende i diversi processi produttivi: fusione, assemblaggio, incassatura, finissaggio che gli permetteranno a soli 20 anni di creare i suoi primi capolavori. Nel 1976 fonda la Pasquale Bruni Spa. Da quel momento è una continua crescita artistica e professionale. Una azzeccata politica commerciale ed una organizzazione di vendita altamente qualificata e professionale, ma soprattutto il suo genio creativo ed una squadra ben affiatata – nella conduzione dell’azienda è affiancato dai figli Eugenia, direttore creativo; ed Alessandro, amministratore delegato - gli fanno raggiungere il successo ed è attualmente considerato un indiscusso punto di riferimento nell'alta gioielleria internazionale.
I numeri della Pasquale Bruni Spa parlano chiaro. 120 addetti, 22 milioni di euro, di cui il 55% all’estero, di fatturato nel 2002; 303 mila euro di utile netto; centinaia di punti vendita nel mondo: Argentina, Colombia, Stati Uniti; Arabia Saudita, Kazakistan, Giappone, Kuwait, Singapore, Emirati Arabi; Australia e Nuova Zelanda ed in quasi tutti i paesi europei; in Italia lo Show Room di via Manzoni e la boutique di via della Spiga a Milano; mentre in Calabria: Mariella Tuzzi Preziosi a Lametia Terme e Tropea a Cosenza.
E a breve, a Valenza, sarà inaugurato il nuovo stabilimento di produzione: 4 mila metri quadrati, per un investimento di 7 milioni di euro.
(Da Il Quotidiano della Calabria 6 marzo 2004, pag. 26)

Commenti