San Geniale 2013. Domenica 5 maggio la festa solenne

AIELLO CALABRO – Sarà, quella di domenica 5 maggio, la 345esima festa solenne dedicata a San Geniale Patrono degli Ajellesi, che si ripete dal 1668, anno in cui Comunità Aiellese acclama il Martire come protettore. Le sue reliquie, estratte dalle catacombe di San Lorenzo a Roma, erano giunte nel feudo calabrese per tramite del card. Cybo, della famiglia omonima che aveva acquistato Ajello nel 1566. 
Una lunga ed ininterrotta tradizione religiosa e di devozione, questa degli Ajellesi verso San Geniale, ucciso giovinetto sotto Diocleziano, che in passato è stata consolidata, secondo il racconto di Scipione Solimena (1902), da diversi episodi di “miracoli”. 
Il programma religioso e civile, preparato dalla Parrocchia guidata dal parroco di S. Maria Maggiore, don Jean Paul Bamba, in collaborazione con l’Amministrazione comunale, prevede per oggi – sabato 4 maggio – una S. Messa alle 20, ed una fiaccolata con tema “Credo nella Pace”. Per domenica 5 maggio, in calendario, le celebrazioni religiose del mattino (ore 9 e 11), e a seguire la Processione con la statua lignea del Martire per le vie del paese, a cui partecipano le autorità locali, accompagnata dalla banda musicale. Nel pomeriggio, alle 18, Santa Messa di Ringraziamento. Per le iniziative civili: Volo dei palloni aerostatici di San Geniale (dopo la Processione del mattino); mentre nel pomeriggio, piazza S. Maria, oltre agli stand gastronomici con pietanze locali, ospiterà un concerto della banda Aloe di Amantea.

Commenti